Informazioni sull’Esame IVASS 2019

///Informazioni sull’Esame IVASS 2019

Informazioni sull’Esame IVASS 2019

Chi deve svolgere l’esame RUI: Agenti e Broker

E’ l’esame per l’iscrizione al Registro Unico degli Intermediari, nelle sezioni Agenti e Broker.

L’IVASS con il Regolamento n°40/2018 richiede l’iscrizione al Registro Unico degli Intermediari per poter svolgere la professione di agente o broker assicurativo.  Indice annualmente un bando per sostenere l’esame necessario all’iscrizione nelle sezioni Agenti (A) e Broker (B) e indica le materie di competenza.

Il bando per l’esame RUI IVASS 2019 è stato pubblicato il 30 OTTOBRE 2018 nel sito dell’IVASS.
Non fatevi trarre in inganno dalla dicitura “sessione 2018”, che indica l’anno di uscita del bando e non di svolgimento dell’esame!

Come si svolge l’esame RUI?

L’esame consiste esclusivamente in una prova scritta su normativa e tecnica assicurativa; si suddivide nel seguenti moduli:

  • Assicurativo
  • Riassicurativo
  • Assicurativo e Riassicurativo

La scelta del modulo va effettuata non sulla base della sezione del Rui a cui iscriversi, ma all’attività professionale che si intende svolgere. Di norma la maggior parte dei candidati effettua il solo modulo assicurativo.

L’esame consiste in domande a risposta multipla (50 per il modulo assicurativo), a cui rispondere in un tempo limitato (75 minuti per l’assicurativo). Ogni risposta errata comporta una penalità. Per il superamento è necessario raggiungere il 60%.

Vi partecipano ogni anno migliaia di candidati (oltre 5.000 sono gli iscritti, poco meno i partecipanti effettivi), ma la percentuale di promossi è piuttosto bassa: meno di 1.000 superano lo scoglio del 60% a causa della difficoltà delle domande.

Dal 2014, a differenza degli anni precedenti,  non verrà più svolta la prova orale. 

Iscrizione all’esame RUI

Le iscrizioni all’esame IVASS RUI 2019
saranno aperte dal 5 febbraio al 20 marzo, ore 12

14 ottobre 2019
30 ottobre 2019
5 dicembre 2019
data da definire

14 ottobre 2019

Pubblicazione provvedimento

Scarica il documento ufficiale

30 ottobre 2019

Inizio periodo d’iscrizione all’esame IVASS

https://servizi.ivass.it/applicazioneConcorsi/elencoConcorsi.do

5 dicembre 2019

Fine del periodo d’iscrizione all’esame IVASS.

 

data da definire

ESAME IVASS 2020

Da quest’anno l’IVASS ha stabilito chela data, il luogo e l’orario della prova scritta saranno comunicati almeno 60 giorni prima dello svolgimento dell’esame.

Vedi in passato quando si è tenuto l’esame

Che dati vengono richiesti nella domanda d’iscrizione?

  • Dati anagrafici del candidato (cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, comune di residenza e relativo indirizzo, eventuale domicilio e numero telefonico per eventuali comunicazioni);
  • Gli estremi di un documento di identità in corso di validità;
  • Il titolo di studio posseduto, con l’indicazione della data del conseguimento e dell’Istituto presso il quale è stato conseguito, completa di sede e relativo indirizzo;
  • Il codice identificativo e la data di emissione di una marca da bollo di € 16,00, che andrà conservata per 3 anni (a differenza degli anni precedenti non dovrà più essere consegnata al momento dell’identificazione prima della prova);
  • La prova di idoneità alla quale intende partecipare: modulo assicurativo, riassicurativo o entrambi;
    Ricordiamo di porre particolare attenzione a questo aspetto in quanto la scelta del modulo attiene al tipo di attività che si intende esercitare (attività assicurativa – attività riassicurativa – attività assicurativa e riassicurativa) e non alla sezione alla quale il candidato intende iscriversi. Di norma la maggior parte si iscrive al solo modulo assicurativo. Si iscrivono al riassicurativo coloro che già sanno che andranno a lavorare in questo ambito. Vi consigliamo di non iscrivervi al riassicurativo se non necessario, in quanto dovreste rispondere ad un maggior numero di domande (70 anzichè 50). Le differenze tra i moduli, in sintesi, sono:

    • modulo assicurativo: è sufficiente il superamento di questo modulo per l’iscrizione al RUI, sez. A e B.
      L’esame dura 75 minuti e presenta 50 domande.
    • modulo riassicurativo: è riservato a chi è già idoneo all’esercizio dell’attività assicurativa.
      L’esame dura 35 minuti e presenta 20 domande.
    • modulo assicurativo e riassicurativo: l’esame dura 105 minuti e presenta 70 domande.

La procedura d’iscrizione

  • Non sono ammesse altre forme di invio delle domande di partecipazione, oltre a quella telematica! La data di presentazione on-line della domanda di partecipazione alla prova è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la sua presentazione, non permetterà l’accesso e l’invio del modulo elettronico.
  • Le fasi della procedura d’iscrizione sono:

1. Effettuare l’iscrizione preliminare;

2. Viene inviata una mail con le credenziali di accesso;

3. Accedere all’area inserimento dati con le credenziali appena ricevute;

4. Compilare il modulo di iscrizione (è possibile farlo anche in più momenti, il sistema memorizza i dati giù inseriti);

5. Visualizzare l’anteprima di stampa con il riepilogo delle informazioni inserite;
ATTENZIONE: Controllare bene perché in seguito all’invio definitivo non sarà più possibile modificarle!

6. Inviare la richiesta di iscrizione.

Ulteriori info le trovate su: https://servizi.ivass.it/applicazioneConcorsi/paginaHelp.do

  • In fase di inoltro della domanda l’applicazione informatica attribuirà un numero identificativo univoco composto dal codice della prova e dal numero di protocollo, da citare per qualsiasi successiva comunicazione.
  • Al termine della procedura di presentazione della domanda di ammissione l’applicazione informatica consentirà la stampa del modulo di domanda riportante gli estremi identificativi sopraindicati. Lo stesso modulo sarà inviato via posta elettronica al candidato all’indirizzo utilizzato in fase di registrazione al portale a conferma dell’intervenuta iscrizione.
  • Il giorno dell’esame il modulo della domanda stampato dall’IVASS verrà fatto firmare al candidato prima dell’inizio della prova.  Vi consigliamo, anche se non va più consegnata in sede d’esame, di conservare con cura la marca da bollo, che non potrà essere sostituita con un’altra di uguale importo, in quanto riporterebbe codici identificativi diversi da quelli indicati all’iscrizione!

Vi consigliamo di:

  • non attendere l’ultimo momento, in modo da evitare eventuali problemi dovuti al sovraccarico di richieste contemporaneee all’applicazione IVASS e al numero di passaggi che la procedura richiede
  • fare attenzione al modulo a cui vi andate ad iscrivere (assicurativo e/o riassicurativo)
  • ricordarsi di acquistare una marca da bollo da € 16

In caso di problemi…

Per la risoluzione di problemi legati alla compilazione o all’invio della domanda on-line
è possibile contattare l’IVASS ai numeri telefonici
(dalle 9.00 alle 13.00 lun/ven):

06.42133285 / 06.42133446

Le iscrizioni sono state aperte esclusivamente in via telematica dall’applicazione informatica predisposta dall’IVASS.

NB: PRIMA, va acquistata una marca da bollo da € 16, il cui codice identificativo va apposto sulla domanda.
La marca da bollo va conservata. Non è più necessario presentarla in sede d’esame.

Dettagli sull’esame RUI

Commissione: 2 dirigenti IVASS + 2 funzionari IVASS + 2 docenti universitari;

Ammissione: Diploma quinquennale di scuola superiore o quadriennale + anno integrativo;

Superamento: minimo 60/100.

Si rammenta che per lo svolgimento dell’esame scritto non è ammessa la consultazione di  vocabolari e dizionari, di testi, né l’utilizzo di telefoni cellulari e di supporti elettronici o  cartacei di qualsiasi specie. L’inosservanza di tali disposizioni comporta l’immediata  esclusione dall’esame.

Domande Frequenti

Quali sono i requisiti minimi per la partecipazione all’esame IVASS RUI?

  • Titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore: è necessario esserne già in possesso, alla data di scadenza del termine per  la presentazione della domanda. Il titolo certifica un corso di studi di durata quinquennale oppure quadriennale integrato dal corso annuale previsto per legge o di un titolo di studio estero  equipollente

Per l’iscrizione al RUI verranno poi richiesti i seguenti requisiti minimi, utili da conoscere fin d’ora:

  • Godimento dei diritti civili;
  • Possesso dei requisiti di onorabilità;
  • Non essere iscritto nel ruolo dei periti assicurativi;
  • Non essere dipendente pubblico a tempo pieno.

Quali sono le materie d’esame RUI?

L’esame per il Modulo Assicurativo verte sulle materie di seguito elencate, avuto particolare riguardo agli argomenti indicati nella tabella A allegata al presente provvedimento:

  1. diritto delle assicurazioni, inclusa la disciplina regolamentare emanata dall’Istituto;
  2. disciplina della previdenza complementare;
  3. disciplina dell’attività di agenzia e di mediazione;
  4. tecnica assicurativa (rami vita e danni);
  5. disciplina della tutela del consumatore;
  6. nozioni di diritto privato;
  7. nozioni di diritto tributario riguardanti la materia assicurativa e la previdenza complementare.

L’esame per il Modulo Riassicurativo verte sulle materie di seguito elencate, avuto particolare riguardo agli argomenti indicati nella tabella B allegata al presente provvedimento:

  1. disciplina del contratto di riassicurazione e tipologie di riassicurazione;
  2. tecnica riassicurativa.

Come prepararsi all’esame IVASS?

Scopri il corso di preparazione all’esame IVASS 2019

L’apprendimento e le verifiche ogni settimana fino all’esame

VEDI I DETTAGLI DEL CORSO
2019-06-07T12:16:33+00:00